AGERATO

agerato

L'agerato appartiene alla famiglia botanica delle composite, la sua origine è il Messico e l'America Centrale. Il nome agerato deriva dal vocabolo greco "ageratos", che significa "senza vecchiaia" . E' quindi simbolo di eterna giovinezza e regalare questa pianta può sottendere augurio per mantenersi giovani. Le foglie sono dentellate e disposte sul fusto che all'apice porta numerosi fiori composti da piccoli petali tubolari di colore celeste più o meno intenso. Ottima per fare bordure all'ombra o semiombra, fiorisce per tutta l'estate. Ama terreni freschi e concimazioni organiche abbondanti. Non sopporta temperature al di sotto dei 4-5 gradi. Ottima su balconi in composizione con altre piante stagionali. Durante la coltivazione può essere oggetto di attacchi di afidi, aleurodidi e farfalline. Nel caso di attacchi è bene irrorare la pianta con insetticidi a largo spettro di azione oppure si può ricorrere in via preventiva a trappole cromotropiche (carte vischiose colorate).

pianta da fiore agerato